Tu sei qui

la nostra storia

Unione Velica Maccagno.
La storia comincia nel 1977 quando un gruppo di giovani velisti pieni d'entusiasmo ed anche di comuni motivazioni, decidono di "inventare" un nuovo Circolo velico che deve realizzarsi nella zona di Maccagno. Discutono animatamente su tutto, il nome, lo statuto, i colori sociali, il logo e ... alla fine, viene costituita l'Unione Velica Maccagno. Si affitta uno spoglio magazzino vicino al lago, i Soci sono poche decine ma tutti hanno voglia di "fare", chi sistema la spiaggia e cementa lo scivolo, chi costruisce muri per i servizi interni del magazzino, chi restaura il vecchio gozzo di legno da adibire a barca giuria e chi ... finalmente riesce anche ad andare in barca a vela e fare regate su scafi dai nomi forse oggi già antichi come Vaurien, FJ, Alpa Esse, Strale, Snipe, 470, Meteor.
In pochi anni le cose cambiano, i soci aumentano raggiungendo la punta massima di trecento unità. Si conquistano alcune comodità; una sede, una segreteria, un'area recintata per barche con una parte coperta per i mezzi di assistenza; arrivano purtroppo anche alcune "scomodità", sempre più frequenti, come le esondazioni affrontate e risolte con successo grazie all’intervento e al gran lavoro dei Soci.
Le caratteristiche orografiche del Verbano nella zona tra Maccagno e Cannobio, favoriscono durante tutto l'anno, come risaputo, la formazione di forti venti o brezze regolari; venti chiamati dai locali inverna, tramontana, montiva, cannobina, marenca, che garantiscono una buona attività velica per diporto e nel contempo permettono l'organizzazione di splendide regate dal buon contenuto tecnico. Nel corso degli anni vengono organizzate regate di rilievo Europeo, Italiano, Zonale e Sociale; il loro numero complessivo ad oggi è superiore a trecento unità con una partecipazione globale di più di diecimila iscritti che permette al nostro circolo di non sfigurare al cospetto di sodalizi ben più gloriosi ed antichi.
Tra tutte un posto di rilievo ha avuto ed ha ancora oggi la classica regata del Canalone, giunta nel 2015 alla cinquantesima edizione, regata che si svolge ogni anno a Ferragosto richiamando sovente più di cento imbarcazioni di ogni classe, una vera festa della Vela!!!
L'attività agonistica dei soci dell'UVM, così chiamiamo brevemente il nostro circolo, ha registrato anche un buon numero di vittorie in diversi campionati tra Europei, Italiani e di Classe; sono inoltre da registrare importanti piazzamenti in manifestazioni a carattere Mondiale, Europeo ed Italiano.
Gli elementi trainanti dell'attività velica sono state le "scuole di vela" e gli "allenamenti" che vengono organizzato ogni anno, anche nel periodo invernale e con la collaborazione della XV zona FIV.
Durante tutto questo periodo, l'attività dell'UVM si è felicemente integrata con le varie realtà a livello locale, in particolare è proseguita una intensa collaborazione con l'Amministrazione comunale di Maccagno, collaborazione che ha permesso di realizzare la nuova sede sociale, operativa dal 2012.
Buona parte del merito di questa felice integrazione va certamente riconosciuto ai Presidenti che hanno "timonato" l'UVM in tutti questi anni, da Luigi Pazzaglia, il primo, a Giovanni La Perna, Italo Simone, Umberto Vivi, Piero Candiani, Patrizia Cavalleri, Aldo Ferrario, Stefano Banfi, Piero Candiani, Riccardo Pigni, Franco Paganini e Maurizio Pocaterra l’attuale presidente al timone dell'UVM.
Oggi l'UVM è una solida realtà, fortemente radicata sul territorio, con atleti attivi protagonisti sui campi di regata, un'attività giovanile RAGAVELA di tutto rispetto ed un programma di scuole e di formazione agonistica di alto livello.

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer