Tu sei qui

Campionato italiano Laser Master - secondo giorno

La giuria ha scelto di sfruttare la tramontana mattutina per recuperare la regata persa il giorno precedente ma, contrariamente alle previsioni, il vento da nord non si è fatto vedere. Gli atleti assonnati tirati giu’ dal letto alle sei e mezza hanno imprecato non poco ma sono poi stati ricompensati abbondantemente dall’Inverna che, anticipando di un’ora la sua presenza, si è fatta perdonare la mancanza del giorno precedente, regalando ben tre prove con vento di 8-9m/s.
Gli equipaggi locali hanno tirato i bordi che solitamente sono favorevoli su questo campo ma, come succede ormai di frequente durante le regate, il vento è saltato per dare modo a tutti di combattere ad armi pari!
Nella classe standard, Vedat Alp Alpagut ha fatto il vuoto vincendo anche la seconda e la terza prova, permettendosi di scartare il peggior piazzamento (4!) dell'utima manche. La classsifica provisoria vede secondo standard Luca Gaburri del C.V. Tivano con i parziali 15° (scarto, 2°, 3°, 2° seguito da Bernardino Mezzanozze (C.V. San Bartolomeo al mare)5°, 25° (scarto), 5°, 1°.
Nella classe radial i primi 8 atleti hanno tutti la possibilità di giocarsi il campionato. Il primo della calssifica provvisoria è Filippo Bertamini del circolo vela Arco (2°, 4°, 12° (scarto), 2°, seguito da Andrea Milla di Planet sail (12°scartato, 2°, 4°, 3°) e da Caludio Lenzi del circolo vela Bellano (18° scarato, 5°, 1°, 4°)
Dopo una giornata cosi' intensa, sono stati in tanti coloro che si sono addormentati sul piatto durante la cena, la classe laser non perdona chi non è in forma!

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer